L'immunologo risponde

a cura della dott.ssa Virginia Castiglia

Home / L'immunologo risponde
immunologo risponde

L’ “IMMUNOLOGO RISPONDE”
è una rubrica di supporto di ALCASE Italia,

a cura della dott.ssa Virginia Castiglia, esperta in immunologia.  Più specificamente, la dottoressa ha al suo attivo un dottorato di ricerca in Biologia Molecolare ed è esperta di terapie cellulari e immunoterapie.  QUI il link al suo brillante Curriculum Vitae. 

Al LINK in Articoli edicativi un suo intervento su Immunoterapia e tumore al polmone.

ALCASE ha già tante volte affrontato questo argomento, ma sempre dal punto di vista clinico e terapeutico.

Nel farlo, non avevamo l’ausilio di profonde conoscenze immunologiche, utili quando si vuole motivare il perché profondo delle informazioni che si danno.  Ora, siamo lieti di  inaugurare un rubrica specificamente dedicata e condotta da una persona che la conosce davvero a fondo.  Siam certi che questo nuovo blog sarà uno strumento utile, non soltanto ad affrontare aspetti pratici e squisitamente terapeutici, ma anche a chiarire i meccanismi che sono alla base della moderna immunologia.

Come per tutte le altre rubriche offerte da ALCASE, anche questa è gratuita (grazie al fatto che i suoi esperti sono volontari) e libera con una solo restrizione.

Utilizzando il format a fondo pagina potrete inviare le vostre domande, purché di interesse generale e non legate a situazioni cliniche particolari riferibili ad un singolo caso clinico.  Verrà data risposta SOLO ai quesiti che la dottoressa riterrà di reale interesse.

Inoltre, se il vostro quesito è assimilabile ad una questione già discussa, sarà IMPORTANTE inserirlo nello spazio apposito per i commenti a fondo pagina (e non il format qui in basso).

Caro amico...

Hai già avuto modo di usufruire di questo servizio gratuito?
Lo hai apprezzato?
Vuoi fare qualcosa di buono per gli altri?
SOSTIENI ALCASE E LA SUA MISSIONE!
FAI UNA LIBERA DONAZIONE!
Il tuo sostegno sarà di grande aiuto e permetterà ad ALCASE di continuare ad essere al tuo fianco!

Un immunoterapico può portare polmonite come il covid 19?

Un immunoterapico può portare polmonite come il covid 19?

Volevo sapere se ci sono controindicazioni a proseguire terapia con Pembrolizumab (in 2 anni ha mostrato ottimi risultati a livello di regressione tumorale ed effetti collaterali accettabili) in relazione al rischio di infettarsi di coronavirus?

Livelli di PD-L1 e risposta agli immunoterapici

Livelli di PD-L1 e risposta agli immunoterapici

Gentile Alessio, diversi studi clinici hanno dimostrato che molti pazienti, nonostante bassi livelli di espressioni di PDL-1, hanno una risposta efficace e duratura all´immunoterapia . E' forse per tale ragione che l'oncologo ha prescritto il Pembrolizumab, nonostante i livelli di PDL-1 siano solo del 3%.

Effetti collaterali immunoterapia

Effetti collaterali immunoterapia

Gentile Barbara, qui in basso il link dove può trovare tutti gli studi clinici (per il tumore del polmone) che al momento reclutano pazienti in Italia. In particolare qui trova gli studi clinici per pazienti con mutazione di KRAS. Lo studio numero 2 è proprio diretto a pazienti con kras g12c mutato.

KRAS mutato: quali sperimentazioni sono in corso in Italia?

KRAS mutato: quali sperimentazioni sono in corso in Italia?

Gentile Barbara, qui in basso il link dove può trovare tutti gli studi clinici (per il tumore del polmone) che al momento reclutano pazienti in Italia. In particolare qui trova gli studi clinici per pazienti con mutazione di KRAS. Lo studio numero 2 è proprio diretto a pazienti con kras g12c mutato.

Interleuchina 2 in combinazione col trattamento immunoterapico classico?

Interleuchina 2 in combinazione col trattamento immunoterapico classico?

L'interleuchina 2 (alla quale immagino lei si riferisca) è una proteina ricombinante che svolge un ruolo essenziale nello sviluppo e nella funzione di uno spettro di cellule T, comprese le cellule T regolatorie, una popolazione naturale di cellule T CD4+ che sono vitali per il controllo delle risposte infiammatorie. Di conseguenza, [...]

Immunoterapia e mutazioni genetiche

Immunoterapia e mutazioni genetiche

La chemioterapia convenzionale è ampiamente utilizzata per trattare i pazienti con NSCLC KRAS-mutante, anche se l' immunoterapia in aggiunta alla chemioterapia viene sempre più spesso utilizzata per i pazienti con NSCLC, compresi quelli con mutazione KRAS. Ho letto di un caso di un paziente con con mutazioni  KRAS e STK11 per il quale è stata utilizzata una terapia con Nivolumab e Ipilimumab insieme [...]



SCRIVI ALL'IMMUNOLOGO

L’autorizzazione alla pubblicazione integrale del proprio quesito è considerata implicita, salvo diverse indicazioni.

Controllate l'esattezza dell'indirizzo email prima di inviare

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Emergenza CORONAVIRUS

 

Servono test diagnostici domiciliari urgenti
per pazienti oncologici polmonari

con sintomi sospetti d’infezione