ALCASE Italia: l’alleanza per la lotta al cancro del polmone

Il 20 ottobre 1998 nasceva ALCASE Italia, organizzazione non lucrativa di utilità sociale, affiliata all’ALCASE statunitense.  Da allora, ALCASE informa sul tumore del polmone, sulla diagnosi, sul percorso terapeutico, sui nuovi farmaci.  Promuove iniziative e campagne di sensibilizzazione e prevenzione, offre solidarietà e supporto (anche telefonico) ai malati e ai loro caregiver.  Aggiorna sui progressi della medicina oncologica e sulle ultime novità scientifiche riguardanti la malattia.  Dal 2015, porta avanti una campagna nazionale per l’attivazione dello screening gratuito preventivo.  Segnala le strutture ed i medici di eccellenza nella diagnosi e cura del tumore del polmone. Spiega cosa sono i test molecolari e perché le mutazioni vanno sempre ricercate. Offre gratuitamente il supporto dell’avvocato  e di un team di 5 esperti per i principali approcci diagnostico-terapeutici alla malattia (dalla chirurgia toracica... alla oncologia medica).

Campagna screening cancro polmone

Firma la petizione per lo screening

FIRMA LA PETIZIONE
per lo screening

 

ALCASE Italia chiede di organizzare su tutto il territorio nazionale una rete di centri di screening del cancro al polmone con TC a basso dosaggio, che, come dimostrato da numerosi studi scientifici, permettere di salvare solo in Italia quasi 5.000 vite ogni anno. Alla pagina le motivazioni della richiesta ed il link diretto alla petizione

Alcase Direttore medico Gianfranco Buccheri

Dott. Gianfranco Buccheri

MESSAGGIO DI BENVENUTO
del Direttore Medico di ALCASE, il dott. Gianfranco Buccheri

Carissimi, è per me un grande piacere avervi ospite in questo sito interamente dedicato ad illustrare i nostri sforzi nella lotta al “big killer”, il Cancro del Polmone.   Qualunque siano il vostro lavoro e le vostre professionalità, qualunque siano i vostri interessi e la vita di tutti i giorni, è possibile che vogliate accrescere le vostre conoscenze sul cancro del polmone. Se è così, noi di ALCASE Italia possiamo aiutarvi…

ALCASE per la lotta contro il cancro del polmone

Pareri Autorevoli

PARERI AUTOREVOLI

I “pareri autorevoli” sono quelli espressi dalle commissioni di esperti appartenenti alle più autorevoli società medico-scientifiche internazionali, chiamate in gergo tecnico linee guida (o in inglese: Clinical Practice Guidelines).  In pratica, lo “stato dell’arte” della medicina che si occupa di cancro del polmone. I pareri autorevoli che noi proponiamo qui son quelli del NCI, ASCO, ESMO, e Cancer Research UK.

Missione

La nostra visione: combattere con ogni mezzo il cancro del polmone per vivere in un mondo senza paure.

Vai alla pagina

Studi Clinici

Cosa sono gli studi clinici (clinical trials)? Quali le opportunità per i malati? Come parteciparvi?

Vai alla pagina

La mia storia

Racconti di vita.  Storie di lotta e di successo. Perché tutti sappiano che di cancro al polmone si può guarire

Vai alla pagina

Prevenzione

Quali azioni adottare, come prevenzione primaria, per tenere sotto controllo i fattori di rischio individuali.

Vai alla pagina

Medici Eccellenti

Lista dei 100 medici d’eccellenza nella diagnosi e cura del tumore del polmone. L’ elenco è ordinato per regione, poi per città ed infine per cognome.

vai alla pagina

Istituti di Cura

Lista dei primi 100 ospedali nella cura del cancro al polmone, corredata da una legenda con numero ricoveri, indice efficienza, numero interventi…

vai alla pagina

Farmaci Mirati

Schede dei nuovi farmaci ad azione mirata a livello bio-molecolare, come Iressa®, Avastin®, Tarceva®, Giotrif®, Tagrisso®… e tanti altri ancora.

vai alla pagina

Pillole dalla ricerca

Brevi note su tutti i più importanti lavori scientifici sul cancro al polmone. Quelli che potrebbero cambiarne la cura e i suoi risultati.

vai alla pagina

Qualcosa sta cambiando

Attorno al cancro del polmone, un tempo con esiti quasi sempre infausti, esiste oggi una realtà in grande fermento. Le recenti scoperte di biomedicina, l’introduzione delle terapie personalizzate e dell’immunoterapia, l’aumento dei tassi di sopravvivenza che si cominciano ad osservare in molte casistiche mediche sono ormai fatti acquisiti.  Oggi, è legittimo aprirsi alla speranza.  Non solo i malati ed i loro famigliari, ma anche coloro che hanno fatto della sconfitta di questa terribile neoplasia la loro missione hanno buoni motivi per essere ottimisti.

LO PNEUMOLOGO RISPONDE

a cura del dott. Gianfranco Buccheri, Direttore Medico ALCASE Italia, specialista in Tisiologia e Malattie dell’Apparato Respiratorio ed in Fisiopatologia e Fisiochinesiterapia Respiratoria

il patologo risponde

IL PATOLOGO RISPONDE

a cura della Prof.ssa Fiorella Calabrese, esperta in Anatomia Patologica, Ricercatrice ed oggi Professore Associato dell’Università degli Studi di Padova. Ambiti di ricerca principale: patologia polmonare.

il chirurgo tocacico risponde

IL CHIRURGO TORACICO RISPONDE

a cura del Prof. Filippo Lococo, professore Associato di Chirugia Toracica presso IRCCS, Fondazione Policlinico Gemelli dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.

L’ONCOLOGO RISPONDE

a cura del dott. Federico Cappuzzo, oncologo polmonare, Direttore del Dipartimento Onco-Ematologico dell’Ausl Romagna, nonché dell’Unità operativa di Oncologia del presidio ospedaliero “Santa Maria delle Croci” di Ravenna.

l'immunologo risponde

L’IMMUNOLOGO RISPONDE

a cura della dott.ssa Virginia Castiglia, in possesso di un dottorato di ricerca in Biologia Molecolare, esperta in immunologia e di terapie cellulari e immunoterapiche.

L'avvocato risponde

L’AVVOCATO RISPONDE

a cura dell’avvocato Maria Piscitelli, autrice del libro “I diritti del Malato“, collabora con Centri di Ascolto Caritas ed altre associazioni, offrendo consulenza legale gratuita

Convivere con

un cancro del polmone… si può!

Reperibilità telefonica h 24 per malati oncologici

Reperibilità telefonica h 24 per malati oncologici

Protestiamo per mancata indicazione, ad ogni paziente oncologico, di un nominativo a cui rivolgersi in caso di necessità notturna o nei giorni festivi (diritto disponibile forse a circa un quarto dei malati).  Ciò é particolarmente importante per i malati di cancro del polmone, il cui tumore, più di altre neoplasie, presenta un’evoluzione clinica spesso costellata da improvvise ed urgenti problematiche che vanno affrontate con assoluta tempestività e con competenze specifiche.

Lettera al Ministro: testare per COVID-19 tutti i malati di cancro del polmone

Lettera al Ministro: testare per COVID-19 tutti i malati di cancro del polmone

In corso di pandemia da COVID-19, le persone affette da neoplasia polmonare sono, tra tutti i malati oncologici, quelle più a rischio di contrarre forme gravi o addirittura letali di infezione virale. Per questo ALCASE si fa loro portavoce presso il Ministero con la richiesta pressante di testare per il COVID-19 tutti i pazienti di cancro al polmone, prima di ogni trattamento e durante...

Sei un malato di cancro al polmone?  

 

NON FERMARTI QUI.  VISITA LA NOSTRA HOME.

Solo da lì è possibile accedere a tutti i servizi che ALCASE Italia mette a disposizione per te!