OncoDNA: la compagnia teranostico-oncologica

OncoDNA: la compagnia teranostico-oncologica

Abbiamo spesso parlato di terapia personalizzata.
Click ai Link nel sito storico

Questo articolo è dedicato alla OncoDNA.

Vi sono, nel mondo, molti laboratori in grado di eseguire l’analisi del genoma. Molti sono laboratori pubblici che appartengono a centri ospedalieri e universitari, e che lavorano esclusivamente per le persone che ad essi afferiscono. A seconda dell’importanza del centro, il laboratorio di genetica è più o meno attrezzato.  A volte è in grado di compiere poche (fondamentali) analisi.  Altre volte, all’estremo opposto, è in grado di compiere batterie di test, di estrema sofisticazione. Questi ultimi laboratori sono, ovviamente, pochissimi.

In Italia abbiamo numerosi, buoni laboratori di genetica che consentono a tutti di fare le analisi fondamentali per il cancro al polmone (es. mutazione EGFR e riarrangimanto ALK). Sono i laboratori di un buon numero di ospedali e centri universitari sparsi per la penisola… Ma per una valutazione completa delle alterazioni genetiche del proprio tumore, di fatto non siamo ancora sufficientemente attrezzati.

Per fortuna, esistono società private multinazionali che fanno questo lavoro, fra cui, appunto, la OncoDNA.  La OncoDNA possiede un grande laboratorio privato in Belgio e una piattaforma web che consente oggi, a tutti coloro i quali possono permettersi una spesa di circa 3.500 € (il costo viene scontato a tutti coloro i quali si presentano come soci di ALCASE), di conoscere non soltanto quali sono le alterazioni genetiche presenti nel proprio tumore, ma anche quali farmaci (chemioterapici tradizionali, immunoterapici e nuovi farmaci a bersaglio molecolare) saranno efficaci sulla base dei dati della letteratura medico-scientifica mondiale. Ed in più, cosa che molte imprese concorrenti non fanno, di ricevere il test del sangue per le stesse alterazioni genetiche (biopsia liquida). La biopsia liquida è l’ultimo avanzamento nella diagnostica delle alterazioni genetiche e consente di convalidare i risultati dell’esame su biopsia e di monitorare l’andamento delle alterazioni stesse in corso di terapia.

Come procedere?…

Cliccando sull’immagine è possibile scaricare la brochure informativa per pazienti e quella per i medici (purtroppo tutto è in lingua inglese)

 In breve, comunque vi sono 4 passaggi:

1. Il vostro oncologo deve approvare -senza riserve- il vostro desiderio di eseguire il test (sapendo che ciò comporterà anche un extra-lavoro). Deve quindi entrare, come oncologo, alla piattaforma web della OncoDNA, all’interno della quale potrà richiedere il Kit per il trasporto del materiale bioptico e del sangue al laboratorio Belga. Dovrà poi richiedere il test/i test per voi (di solito l’OncoDEEP -biopsia- e l’OncoTRACE -sangue- insieme: http://oncoshare.com/docs/products.pdf).

2. Il Kit verrà inviato subito gratuitamente all’indirizzo che il vostro oncologo avrà dato per voi, e voi sarete inviatati a pagare (ricordate lo sconto per i soci di ALCASE!…).

3. Ricevuti i vostri campioni biologici, i laboratori della OncoDNA in Belgio analizzeranno il tumore ed il vostro sangue per tutti i marcatori genetici noti, il team di esperti della OncoDNA valuteranno i risultati del test genetico e lo confronteranno con i dati della letteratura scientifica mondiale, generando un report che sarà immediatamente visibile dal vostro oncologo sulla piattaforma web a cui egli ha ormai accesso.

Ma, a chi far riferimento in caso di problemi o difficoltà prima, durante e dopo l’esame?…

Per guidare il processo di raccolta ed invio dei campioni biologici in Belgio, la OncoDNA mette a disposizione dei pazienti italiani e dei loro medici il Dr. Pierluigi Iapicca, che sarà il vostro riferimento per tutte le questione pratiche ed organizzative, oltre che per la interpretazione dei risultati del test genetico. Il Dr. Iapicca sarà, inoltre, disponibile ad interfacciarsi con i medici responsabili del vostro trattamento, qualora richiesto.  Questi i suoi recapiti:

Dr Pierluigi Iapicca

+39 348 0587492

p.iapicca@oncodna.com

Ci viene il dubbio che qualcuno possa pensare che ALCASE (o chi scrive) abbia interessi, legami commerciali o di qualunque altro tipo con un’azienda che, alla fine dei conti, non è certamente no-profit. Assolutamente sbagliato: non vi è alcun conflitto di interesse!… Semplicemente, fui colpito a Sydney (Congresso Mondiale sul Cancro del Polmone) da questo moderno (e democratico) approccio alla terapia personalizzata e, pensando che il fatto di esserne a conoscenza possa essere davvero utile a qualcuno, ho voluto approfondire la cosa.

 Gianfranco Buccheri

Leave a Reply

Your email address will not be published.