Scale di validità fisica in oncologia

Scale di validità fisica in oncologia

Buongiorno, Dottore.

Avrei bisogno di chiarimenti sul performance status, in particolare su PS 0-1-2 ecc… In rete ho trovato una tabella con le percentuali, può dirmi come interpretarla?

Grazie!

Filomena

Gentile sig.ra ...

Il performance status (cioè lo stato di validità fisica, o più semplicemente PS) è molto usato in oncologia sia a fini prognostici, sia allo scopo di selezionare il tipo di trattamento più appropriato. Per questo non esiste un lavoro clinico con farmaci sperimentali che non faccia uso del performance status.

Il problema è che esistono due scale per misurarlo:

– una a cinque voci, più recente, il cosiddetto ECOG -PS, adottato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e per questo a volte chiamata WHO PS.

Scala ECOG/WHO
0: paziente attivo; non analgesici
1: paziente attivo ma limitato,terapia autologa
2: paziente a letto o seduto per meno del 50% del tempo di veglia
3: paziente a letto o seduto per più del 50% del tempo di veglia
4: paziente a letto per il 100% del tempo di veglia
5: paziente passed away

– una più vecchia con valori espressi in percentuale, ma ancora utilizzata, che è il Karnofsky PS ( o indice di Karnosfky):

Indice di Karnosky
K:    100%:paziente senza segni né sintomi
K:    90%: paziente con segni minori
K:    80%: paziente svolge attività normale con fatica
K:    70%: paziente incapace di lavorare, può badare a se stesso 
K:    60%: paziente incapace di lavorare, richiede assistenza occasionale 
K:    50%: paziente richiede frequenti cure mediche e spesso assistenza
K:    40-30%: paziente inabile; richiede cure continue
K:    20%: paziente sempre ricoverato; supporto
K:    10%: paziente moribondo
K:     0%:  paziente passed away

Un unico studio in letteratura medica ha dimostrato la superiore capacità prognostica dell’ECOG PS sul Karnofsky PS, quello del mio gruppo di lavoro di oltre 20 anni fa.

Da allora, anche se lentamente, la maggior parte dei ricercatori fa riferimento alla scala ECOG.

Ai fini pratici, comunque, basta sapere che non si fanno trattamenti “aggressivi” con ECOG PS >3 o KPS <60…

 

Spero di esserle stato utile.
Cordiali saluti.

direttore medico
Gianfranco Buccheri

Leave a Reply

Your email address will not be published.