Astenia (estrema debolezza muscolare) e Nivolumab. C’è un nesso?…

Astenia (estrema debolezza muscolare) e Nivolumab. C’è un nesso?…

Egr. dr.

mia moglie da oltre un anno e affetta da un carcinoma polmonare con metastasi al braccio.,e da circa un anno che effettua cicli di immunoterapia con nivolumab e l,oncologo e particolarmente soddisfatto dalla, esito della tac che continuano ad evidenziare sensibili miglioramenti.Da qualche tempo però continua a  manifestare una stanchezza che sta quasi cronicizzare nonostante tutti i benefici clinici evidenziati.CI hanno detto che potrebbe dipendere da  sintomi depressivi, ansiosi e recentemente consigliato di effettuare un controllo ormonale per il cortisolo. La ringrazio per un SUO parere a riguardo.  Bruno

Caro Bruno...

E’ molto corretto fare un dosaggio della cortisolemia (ed eventualmente di altri ormoni nel sangue) per verificare che non vi sia un “attacco errato” del sistema immunitario (stimolato dal Nivolumab) contro il proprio apparato ghiandolare… Così come è necessario escludere altre cause comuni di astenia (così so definisce l’estrema debolezza muscolare), a cominciare da una anemia cronica.

Tuttavia, se tutte quante tali cause saranno escluse, si dovrà accettare l’idea di trovarsi di fronte ad un effetto collaterale del Nivolumab. L’astenia è presente almeno nel 10% dei casi trattati, ed è probabilmente dovuta ad una auto-agressione del tessuto muscolare.  Null’altro da fare, in tal caso, che ridurre il dosaggio del farmaco, cercando, se sarà possibile, di non sospenderlo del tutto.

Cordialmente

Gianfranco Buccheri

Leave a Reply

Your email address will not be published.