Aree pseudonodulari e a vetro smerigliato…

Aree pseudonodulari e a vetro smerigliato…

Buonasera.

Gradirei conoscere, se possibile, il significato della frase:

“Riduzione di volume del lobo medio nel cui contesto si documenta la comparsa di alcune aree di consolidazione parenchimale a morfologia pseudonodulare (aree pseudonodulari) e di iperdensità a vetro smerigliato compatibili verosimilmente con alterazione flogistica o disventilatoria”.

Ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti.

Luigi

Caro Luigi...

la frase usata dal radiologo è lunga, strettamente descrittiva e necessita di essere analizzata pezzo, per pezzo. Dunque:

  • Riduzione di volume del lobo medio: il polmone destro è diviso in tre parti, la parte di mezzo è rimpicciolita;
  • aree di consolidazione parenchimale: all’interno del lobo medio ci sono delle zone che non contengono aria, come dovrebbe essere, ma materiale radio-opaco (liquidi, tessuto -materiale- solido);
  • morfologia pseudonodulare: il materiale solido è denso e rotondeggiante.  Aspetto, quello delle aree pseudonodulari, che potrebbe essere compatibile con focolai di broncopolmonite, ma non solo: moltissime patologie, incluso i tumori, possono dare queste immagini;
  • iperdensità a vetro smerigliato: in altre zone, invece, l’aria è sostituita da piccole e numerosissime lamelle che assomigliano a quelle che si vedono nel vetro smerigliato: aspetto tipico delle lesioni dell’interstizio polmonare (l’area compresa fra l’alveolo e i capillari sanguigni);  
  • compatibili verosimilmente con alterazione flogistica: qui il radiologo cerca di dare un’interpretazione alle immagini in precedenza descritte, dicendo che tali immagini gli suggeriscono la diagnosi di broncopolmonite;
  • o disventilatoria: o di collasso del polmone secondario ad ostruzione di un bronco (tecnicamente si chiama atelettasia o distelettasia, se il collasso non è completo).

Mi auguro di esser stato chiaro.  Anche se so di non aver sciolto i tuoi dubbi interpretativi.  Né potevo farlo, perché ciò spetterà al tuo pneumologo che ti/vi segue…

direttore-medico-firma

Cordialmente,

Gianfranco Buccheri

Leave a Reply

Your email address will not be published.


"Come per il cancro al seno e del colon, è giunto il momento di attuare programmi globali di screening del cancro del polmone, salvando così la vita di innumerevoli individui."   

 

Dichiarazione ufficiale dell'International Association for the Study of Lung Cancer (IALSC)