Chi ha un cancro al polmone dovrebbe vaccinarsi per il Covid-19?

Chi ha un cancro al polmone dovrebbe vaccinarsi per il Covid-19?

CONTESTO

La pandemia COVID-19 pone rischi particolari per i pazienti con cancro ai polmoni, sia per la sua maggiore contagiosità in questi soggetti che per la mortalità.
Le strategie di contrasto più efficaci si sono concentrate sulla prevenzione.
Ai pazienti con cancro ai polmoni dovrebbe essere data la priorità quando sarà disponibile la vaccinazione.

A dicembre 2019, la sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2, diventato il settimo coronavirus noto capace di infettare gli esseri umani) ha radicalmente rimodellato il mondo.
Il fatto che il rischio di infezione da COVID-19 fosse più alto nei pazienti oncologici ha cominciato ad evidenziarsi già nel febbraio 2020. Il tasso di mortalità tra i pazienti con cancro è stato segnalato essere doppio (5,6%) rispetto al tasso nella popolazione generale.

Questo virus utilizza il recettore dell’enzima di conversione dell’angiotensina 2 (ACE2) per entrare nelle cellule ospiti. L’ACE2 è notevolmente più espresso nella broncopneumopatia cronica ostruttiva e nei fumatori, condizioni spesso presenti tra i pazienti con diagnosi di cancro del polmone.  Inoltre, nei casi gravi e fatali, i risultati degli studi autoptici hanno mostrato ampie aree di consolidamento polmonare ed emorragia con tappi di muco nelle piccole vie aeree, che sono ancora più probabili e letali in pazienti con capacità polmonare già ridotta a causa della loro patologia.

Cancro polmone e vaccino anticovidIn sintesi le infezioni da COVID-19 nei pazienti con cancro del polmone sono associate a una mortalità significativamente più alta rispetto alle popolazioni generali non cancerose e cancerose. La patogenesi della SARS-CoV-2 e le comorbidità dei pazienti con cancro del polmone contribuiscono in particolare al suo rischio.

Le strategie volte alla prevenzione sono attualmente l’approccio migliore per proteggere questa popolazione vulnerabile.
Quando i vaccini anti covid saranno disponibili, i pazienti con cancro ai polmoni dovrebbero avere la priorità.

Fonte: ASCO Daily News


Buongiorno Dott. Cappuzzo,

Vorrei sapere se il malato oncologico al polmone potrà fare il vaccino per il covid 19 o ci possono essere controindicazioni?

Grazie mille

Riccardo Plotegher

Gentile Riccardo...

il vaccino, proprio nei pazienti con malattia oncologica, è fortemente raccomandato, essendo il paziente con tumore a rischio molto alto.

oncologia polmonare

Saluti

Federico Cappuzzo MD
Director Oncology and Hematology Department

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Sei un malato di cancro al polmone?  

 

NON FERMARTI QUI.  VISITA LA NOSTRA HOME.

Solo da lì è possibile accedere a tutti i servizi che ALCASE Italia mette a disposizione per te!