Immunoterapia e mutazioni genetiche

Immunoterapia e mutazioni genetiche

Gent.ssima Dott.ssa Castiglia,

la coesistenza della mutazione Kras e della mutazione del gene STK11 rende inefficace con certezza l’azione all’immunoterapia?… Ho sentito opinioni contrastanti e non riesco a capire.

La ringrazio infinitamente
Valentina

Gentilissima Valentina...

la mutazione KRAS è l’aberrazione oncogena più comune riscontrata nel tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC), con un’incidenza dal 25% al 30% nei pazienti con adenocarcinoma.

Spesso tale mutazione è associata a mutazioni di altri geni quali ad esempio, TP53, CDKN2A/2B, STK11, e KEAP1.

Diversi studi hanno dimostrato che le alterazioni genomiche co-occorrenti potrebbero influenzare profondamente i comportamenti biologici, i risultati clinici e la suscettibilità terapeutica dei tumori KRAS-mutanti.

La chemioterapia convenzionale è ampiamente utilizzata per trattare i pazienti con NSCLC KRAS-mutante, anche se l’ immunoterapia in aggiunta alla chemioterapia viene sempre più spesso utilizzata per i pazienti con NSCLC, compresi quelli con mutazione KRAS.

Ho letto di un caso di un paziente con con mutazioni  KRAS e STK11 per il quale è stata utilizzata una terapia con Nivolumab e Ipilimumab insieme. L’aggiunta di Ipilimumab può migliorare il reclutamento delle cellule T potenziando l’immunità antitumorale. In allegato l’articolo.

Ne parli con l’oncologo e magari discuta con lui l’opportunità di richiedere anche il test per valutare il valore del PDL-1. Un valore alto è una buona indicazione che il trattamento potrebbe funzionare.

Nuovi studi clinici inoltre stanno valutando altri agenti come gli inibitori di MEK (un altra molecola coinvolta nella via di mutagenesi di KRAS) ed gli inibitori diretti per il KRAS.

La inviterei a dare un occhiata sul sito clinicaltrials.gov e ricercare tutti gli studi attivi per pazienti con mutazione KRAS: https://clinicaltrials.gov/ct2/results?cond=KRAS&term=&cntry=&state=&city=&dist=

In particolare ho trovato questo studio,  che utilizza tra gli altri farmaci l’inibitore di MEK Trametinib ed è attivo a Napoli e Milano: https://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT02974725?cond=KRAS&cntry=IT&draw=4&rank=22

Qui in basso altri articoli di riferimento che ho utilizzato come fonti per le informazioni di sopra elencate.

Spero di esserle stata d’ aiuto.

Saluti,

Dott.ssa Virginia Castiglia

Leave a Reply

Your email address will not be published.


"Come per il cancro al seno e del colon, è giunto il momento di attuare programmi globali di screening del cancro del polmone, salvando così la vita di innumerevoli individui."   

 

Dichiarazione ufficiale dell'International Association for the Study of Lung Cancer (IALSC)